My big fat gypsy wedding

A volte dicono, in Italia, che la TV italiana non è poi tanto peggio di quella straniera; che non è che all’estero siano messi meglio, ed è da sciocchi esterofili dire il contrario.

Beh, non è vero.

Anche qui ci sono programmi terribili, intendiamoci, soprattutto nel daytime. Ma ci sono anche programmi che non lo sono, e questo è molto più di quanto si possa dire delle Reti Unificate d’Italia. Guardo la TV pochissimo (per mancanza di tempo, non per snobismo), ma è un ‘pochissimo’ divertente, e a volte perfino interessante.

Poi, a volte capita il capolavoro.

Parlo di ‘My big fat gypsy wedding’, una serie di documentari sulle comunità di zingari negli UK. Avere un accesso profondo a queste comunità è estremamente difficile; una crew di Channel 4, diretta da una producer 34enne, non solo ci è riuscita, ma è riuscita a raccontate persone, situazioni, vita, in modo eccezionale.

Ne è venuta fuori una serie tenuta insieme dal filo conduttore dei matrimoni, un rituale centrale per la vita degli zingari.

La qualità di scrittura è altissima. Racconta pratiche ai nostri occhi davvero atroci (il ‘grabbing’, in cui, dopo le feste, aitanti giovanotti acchiappano per i capelli o altre parti del corpo le donne che intendono sedurre e se le portano… altrove), e altre affascinanti (il drink in onore del figlio morto del ‘patriarca’ che un’intera comunità fa ogni anno, al cimitero, tra birra e musica). Racconta risse brutali, racconta la difficilissima condizione femminile, racconta un mondo che conosciamo dall’esterno, in modo bidimensionale, e lo fa bene. Senza politically correctness, ma anche senza razzismi di ritorno. Racconta, appunto, mette in prospettiva senza giudicare, e al tempo stesso senza cedere a forme più o meno intellettualizzate di ‘volemmose bene e ‘sti selvaggi se la vedano tra loro’.

E nel farlo fa ridere, fa commuovere, ti acchiappa come la migliore serie di telefilm.

Guardatelo, se vi capita. Ne vale la pena…

Annunci

One response to “My big fat gypsy wedding

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: