Dopo Lucca

Lucca Comics & Games, quest’anno, era organizzata tanto bene da non sembrare italiana. O meglio: da mostrare che gli Italiani sono in grado di fare grandi cose, se ci si mettono.

Ci sono ancora dei problemi, certo: il flusso di persone andrebbe gestito meglio, soprattutto nelle ore di massima affluenza. Non ho idea di come sia possibile farlo, ma… andrebbe fatto.

Detto questo, la quantità di eventi, di opportunità, di cose da fare e vedere e toccare e comprare era strabiliante. Tanto strabiliante da farmi tornare a casa con la coda tra le gambe – tra appuntamenti previsti e saluti agli amici, i miei due giorni non sono stati neanche lontanamente sufficienti a fare tutto.

Parlo pro domo mea: le due lezioni che ho tenuto mi hanno divertito. I presenti mi sembravano interessati (ditemi voi se è vero), e abbiamo toccato dei punti cui tengo. Aspettatevi altre cose del genere, in futuro… soprattutto per quanto riguarda lo storytelling iniziale. Ci sto lavorando.

Per il resto… si torna al lavoro. E spero di potervi dare al più presto qualche sostanziosa novità.

Annunci

12 responses to “Dopo Lucca

  • Lorenzo Fontana

    Io ho partecipato alla seconda lezione, direi che è stata illuminante. Quanto alle cose da comprare… troppe, specie per le tasche!
    Lorenzo Fontana

  • Emanuele D.

    Ragazzo, quando tornerai a Roma? Purtroppo ho dovuto disertare Lucca anche quest’anno, e quello che mi è più pesato è stato mancare le tue lezioni.

  • Ema

    spero fosse fatto meglio di Romics dal punto di vista della raggiungibilità e del controllo del flusso di gente. 😦

  • Ludovico

    “Aspettatevi altre cose del genere, in futuro… soprattutto per quanto riguarda lo storytelling iniziale.”
    Non vedo l’ora ** Soprattutto perché non ho alla fine potuto partecipare a Lucca. Comunque, aspetto con trepidazione “qualche sostanziosa novità” sui tuoi futuri scritti che non vedo l’ora di leggere!

  • gherardopsicopompo

    Bene! Ho letto diversi commenti su Lucca, e non tutti entusiasti…anzi. Però aspettavo una tua opinione da “addetto ai lavori”. Pensi che posterai un video delle lezioni? Ma soprattutto, esiste un video delle tue lezioni? 😀

  • Loredana

    Io ho partecipato alla prima lezione, mi scuso se scrivo solo ora.

    Lucca Games è stupenda: quando ci si avvicina a quella città nei giorni della fiera, mi sembra di oltrepassare un portale che consente di vivere in un mondo a sé stante.
    Sembra che le vecchie regole del mondo normale non valgano più: può capitare di incontrare i personaggi dei libri, dei fumetti, dei film… io ho fatto una foto anche a Mary Poppins e a due bravissimi spazzacamini! Sono rimasta strabilita da Jack Sparrow, ho fatto amicizia con Lamù ed ho immortalato una splendida Trinity più in forma che mai.
    Ma c’era un evento in particolare per il quale sono andata a Lucca. Un evento per il quale ho chiesto aiuto a mia madre per la gestione delle mie figlie, un evento per il quale mi sono prenotata da giorni incrociando le dita nella speranza d’essere accettata.
    E finalmente domenica ero lì: ho persino scelto con cura il mio capo d’abbigliamento! Penna alla mano, seduta ad un banco mi sono di nuovo sentita una scolaretta al suo primo giorno di scuola.
    Intanto avevo modo di vedere con i miei occhi una persona, un uomo (ho la tentazione di chiamarlo ragazzo, ha qualche anno in meno di me!), che da quando ho letto i suoi libri ho cominciato ad adorare. Un uomo che è stato capace di attirare l’attenzione dei presenti sin da subito: ha giocato con noi come se fossimo suoi amici, ci ha condotto in nuovi pensieri ed insieme abbiamo scoperto come sia possibile creare meraviglie.
    Francesco, grazie per quella splendida lezione, è stato un onore conoscerti e un piacere ascoltarti.

  • Loredana

    Riguardo alla fiera, è stata incasinatissima! Concordo con tutti: tante cose da fare, tanto da comprare (se uno potesse permetterselo) e tanta tantissima gente!
    Io ho avuto la premura di partire per tempo arrivando a Lucca prima delle 9 di mattina, cosa che mi ha consentito di muovermi ancora bene. Riguardo al cibo ed alle camminate sapevo che sarebbe andata così e ho fatto un’oculata scelta su cosa vedere e su cosa mangiare (ovviamente scegliendo la più caloriche schifezze alimentari! Ma quando si va in giro non è il momento di pensare alla dieta).
    Ho potuto finalmente apprezzare un po’ di Giappone e confermo che la cosa che mi ha fatto davvero battere il cuore, di Lucca, è stata la lezione di Francesco Dimitri.
    Temo non ci siano registrazioni, almeno della lezione a cui ho partecipato io, ma spero di poter partecipare ad altri eventi organizzati da uno scrittore dalle nuove idee, un giocatore di ruolo bravo e capace, una persona che ha davvero la scintilla del geniale quale è Francesco Dimitri.

  • Loredana

    Rettifico, ma credo che già le persone che frequentano questo blog le abbiano viste prima di me: su Facebook ci sono registrazioni delle lezioni tenute da Francesco Dimitri a Lucca.

  • Loredana

    Chiedo scusa a Ludovico, purtroppo non sono più riuscita a trovare le registrazioni, forse chi le ha messe le ha tolte, non so. Sorry! >__<

  • francescodimitri

    Loredana, ti ringrazio moltissimo per quello che hai scritto! E per aver cercato le registrazioni… purtroppo no, non credo che ce ne siano in giro.
    Ma se qualcuno ne avesse, si sentisse libero di farle circolare. Senza problemi,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: