Dispacci

Prima o poi ritornerò a postare. Nel frattempo, qualche piccolo dispaccio ogni tanto.

Oggi vi racconto uno dei motivi della mia assenza. In poche parole, sto organizzando il mio handfasting.

Se non sapete cos’è, beh, è un matrimononio con rituale pagano. Quest’estate io e Paola celebreremo una cerimonia con amici inglesi e italiani, annaffiata da vino e benedetta (si spera) da divinità varie. Il tutto, rituale e festa, da qualche parte in un grande campo nel Somerset, all’ombra della Glastonbury Tor.

Ora, tra inviti a parenti, amici e divinità, e la necessità (la voglia) di far stare bene tutti, potete immaginare che il tempo sia poco. E stai atttento che Eris non lanci mele d’oro sulla folla; e bada che Pan sia ubriaco tutto il tempo; e occhio che se Afrodite vede cose che non le garbano son guai; e bada a congiunti e amici, in due lingue diverse. E controlla che il gigantesco maiale che rosolerà sul fuoco durante la festa sia grande davvero; e controlla che ci siano cibi da far contenti gli amici vegetariani; e recupera gli inviti (argh) che avevi dimenticato di mandare. Insomma, ci siamo capiti.

E nel frattempo ho scritto un nuovo romanzo – in Inglese, il primo che faccio in una lingua diversa dall’Italiano. L’ho finito in una settimana di completo isolamento in mezzo a polli, pecore e cavalli. Un ambiente che mi piace.

Presto inizierò a tempestarvi (circa; sapete che non tempesto mai granchè) di notizie e altro sull’Età Sottile. Nel frattempo mi piaceva condividere questa cosa con voi…

Annunci

10 responses to “Dispacci

  • Ludovico

    Wow! Complimentoni 😀 E Buona fortuna 😉

  • muspeling

    Felicitazioni per Tutto e per Entrambi! Sono certo che l’evento sarà memorabile per tutti i partecipanti! 😀

  • Emanuele

    Molto serio, i migliori auguri. Io mi sono già sposato con medesimo rito pagano, ma senza inviti. Vale lo stesso? Ho seguito un canovaccio un po’ casereccio. Ma pur andando a braccio, è stato ed è tuttora un gran matrimonio.

    Un romanzo in una settimana? E chi sei?

  • tanabrus

    Auguri!!!

    (Quando uscirà il libro in inglese? Titolo? Editore? Trama? Gettaci qualche briciola di conoscenza!!!!! xD )

  • Gianrico

    che dire? Angurie… quelle le hai? C’è l’apposita divinità? 😉

  • francescodimitri

    Grazie a tutti! A cose fatte, immagino circoleranno un po’ di foto…

    Emaniele: ma no, intendevo che ‘sono andato a finirlo’ in una settimana di completo isolamento! Dopo qualche mesetto di scrittura…

    Tanabrus: looong way to go. Prima c’è da pensare all’Età Sottile, che richiede tutta la mia attenzione. Un passo alla volta… per ora diciamo che il libro in inglese è molto, molto romantico. Forse la cosa più romantica che abbia mai scritto. Il che non significa che si parli di amori svenevoli, tutt’altro.

    Gianrico: che io sappia no, ma a chi non piacciono le angurie?

  • Daniel Travis

    Mi ero perso il post… Congratulazioni a entrambi (e scusa per un ignorantissimo messaggio FB e per il buon lavoro fatto per il romanzo sbagliato – vale anche per quello nuovo-nuovo).

    Avete senz’altro la benedizione del sottoscritto Papa Discordiano, qui fnord quo e perciossità a chi vi vuole male (modulo “tutti i buoni auspici fanno brodo”…)

    Che gli Dei vi siano propizi.

  • Ginger

    Francesco, congratulazioni!
    E’ la prima volta, in anni che ti seguo, in cui mi azzardo a scriverti…potrei riempire righe e righe e righe di domande su quello che leggo di tuo e su come vedi il mondo, e quello che ti chiederei non tel’ha ancora chiesto nessuno (almeno, non nelle interviste che cerco con avidità periodicamente per carpire qualcosa di nuovo sul Dimitriverso). Sto leggendo Il Circo Della Notte, e naturalmente avevi ragione…comunque, auguri, sul serio. Ti auguro che tutto vada per il meglio, e che le divinità varie siano sempre dalla tua.

  • Ema

    a me non piacciono le angurie (anche se per me sono cocommmmmmeri). Troppi semi. Non ho pazienza.
    A parte questo… auguri! ma vi votate a divinità selezionate o alla fine chi capita capita? E gli altri non si incazzano?
    Comunque non riesco a immaginare cornice migliore per una celebrazione simile, per quanto non sappia minimamente di che parli 🙂
    Scrivere in una lingua diversa da quella madre, e scrivere un romanzo, dev’essere un’esperienza stranissima (oltre che ostica). Non riesco a immaginarla, anche perché al momento non esiste alcuna lingua oltre alla mia che riesca a padroneggiare tanto da poter apprezzare al 100% la lettura di un’opera non tradotta (speriamo un giorno, a forza di provare).
    Comunque: e il romanzo inglese. E il fumetto francese. E il romanzo italiano. T’hanno dato il traduttore universale del Tardis??

  • Natasha

    Congratulazioni! Quanto ad Afrodite, la pregherò io di benedire la vostra unione. E senza scherzi 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: